logo sisv

login

nome

password

ISCRIZIONE 53° CONGRESSO Società Italiana di Scienza della Vegetazione pdf

iscrizione invio abstract

Thursday 30 May 2019

Pre iscrizioni entro Sunday 31 March 2019, Invio abstract entro Tuesday 30 April 2019

Italian Society of Vegetation Science

Società Italiana di Scienza della Vegetazione

53rd Congress - 53° Congresso

Gestione sostenibile degli habitat:

plant traits, biodiversità e servizi ecosistemici

Sustainable habitat management:

plant traits, biodiversity and ecosystem services

Sassari 30 maggio-1 giugno 2019

1a Circolare - 1th Circular

Chiamata per comunicazioni e poster

Call for lectures and posters

Il 53° Congresso della Società Italiana di Scienza della Vegetazione 2019 è dedicato al ruolo che la Scienza della Vegetazione può svolgere nella gestione sostenibile degli habitat, contribuendo alla loro caratterizzazione strutturale e funzionale e alla quantificazione dei servizi ecosistemici supportati dalla biodiversità vegetale. Questi obiettivi possono essere raggiunti attraverso l’interazione con esperti di altre discipline e gestori del territorio, indispensabile per sviluppare ricerche transdisciplinari con efficaci risvolti di tipo applicativo.

Come da tradizione ci sarà anche una sessione libera per dar modo ai partecipanti di presentare i risultati di ricerche su argomenti diversi dal tema del congresso.

L’ultima giornata è dedicata all’escursione che si svolgerà nel Parco Regionale di Porto Conte http://www.parcodiportoconte.it/

Il congresso si articolerà in 4 sessioni:

Plant traits e vegetazione

Valutazione dello stato di conservazione degli habitat

Biodiversità vegetale e servizi ecosistemici

Sessione libera

Comitato Scientifico/Scientific Committee

Alicia Teresa Acosta, Marina Allegrezza, Silvia Paola Assini, Simonetta Bagella,  Giuseppe Brundu, Marco Caccianiga, Emmanuele Farris, Rossella Filigheddu, Anna Rita Frattaroli, Malvina Urbani, Roberto Venanzoni, Daniele Viciani

Comitato Organizzatore/Organizing Committee

Simonetta Bagella (sbagella@uniss.it), Giovanna Becca,  Giommaria Canu, Maria Carmela Caria, Emmanuele Farris, Stefania Pisanu, Giovanni Rivieccio, Malvina Urbani, Maria Franca Usai

Segreteria/Secretary

Silvia Paola Assini (sisv2010@unipv.it)

Date importanti/Important dates

Apertura della registrazione – 1 febbraio 2019

Opening of registration – 1 February 2019

Invio abstract – 1 febbraio/30 aprile 2019

Abstract submission - 1 February 2019/30 April 2019

Data finale per la registrazione con quote ridotte - 31 marzo 2019

Final date for early registration with reduced fees - 31 March, 2019

Sede del congresso

Venue: Università di Sassari - Polo Bionaturalistico, Via Piandanna 4 – 07100 Sassarri

Informazioni logistiche

SEDE DEL CONGRESSO E INIZIO DEI LAVORI

Il 53° Congresso della Società Italiana di Scienza della Vegetazione si svolgerà a Sassari presso il Polo Bionaturalistico dell’Università in Via Piandanna 4.
I lavori avranno inizio il 30 maggio alle ore 14.

ESCURSIONE

L’escursione si svolgerà nel Parco Regionale di Porto Conte http://www.parcodiportoconte.it/ il 1° giugno 2019.
Alla fine dell’escursione è prevista una sosta all’aeroporto di Alghero in coincidenza con i principali voli.

TRASPORTI
Per chi viaggia in aereo
L’aeroporto più vicino alla sede del congresso è quello di Alghero (30’ da Sassari) https://www.aeroportodialghero.it/. Voli Alitalia, Blue air, Ryanair e altre compagnie low cost
In alternativa si può far riferimento all’aeroporto di Olbia (90’ da Sassari).

Per chi viaggia in traghetto

Il porto più vicino è Porto Torres (circa 20’ da Sassari)
In alternativa si può far riferimento al porto di Olbia (90’ da Sassari).

SISTEMAZIONI ALBERGHIERE

Hotel Leonardo da Vinci https://www.leonardodavinci-hotel.it/
Prezzi concordati per i congressisti: 50 euro la singola, 65 euro la doppia (x notte colazione inclusa). Sede del congresso raggiungibile a piedi (circa 30 minuti) o in autobus

Hotel Grazia Deledda http://www.hotelgraziadeledda.it/ Sede del congresso raggiungibile a piedi (circa 15 minuti)

Hotel Vittorio Emanuele http://www.hotelvittorioemanuele.ss.it/ Sede del congresso raggiungibile a piedi (circa 15 minuti)

Hotel Carlo Felice https://www.hotelcarlofelice.com/
Consigliato a chi è automunito. Sede del congresso raggiungibile anche in autobus.

Hotel Marini 2 http://www.hotelmarini.com/ Consigliato a chi è automunito

È possibile sistemarsi anche in B&B


abstracts



IT: Relationship between species abundance, traits occurrence and soil variables in a subtropical coastal dune ecosystem

Relationship between species abundance, traits occurrence and soil variables in a subtropical coastal dune ecosystem

Cleusa Bona1, Robertta Moryel Pellanda1, Rebekah Giese de Paula Machado1, Gabriel Rodrigues Jurczyszyn1, Daniela Ciccarelli2

1 Department of Botany, Federal University of Paraná, Brazil

2 Department of Biology, University of Pisa, Italy


IT: L'interazione pianta-ambiente attraverso l'approccio funzionale: stato dell'arte e prospettive dell'uso dei plant functional traits in Italia

L'interazione pianta-ambiente attraverso l'approccio funzionale: stato dell'arte e prospettive dell'uso dei plant functional traits in Italia

Stefano Chelli1, Michela Marignani2, Elena Barni3 & the Italian Plant Traits Consortium

1School of Biosciences and Veterinary Medicine, University of Camerino, Via Pontoni 5, 62032 Camerino, Italy;

2Department of Life and Environmental Sciences, University of Cagliari, viale Sant’Ignazio da Laconi, 11-13, 09123 Cagliari, Italy;

3Department of Life Sciences and Systems Biology, University of Turin, Viale P.A. Mattioli, 25, 10125 Turin, Italy.


IT:



IT: Knowing for acting: patterns and drivers of the diffusion of the IAS Oenothera stucchii Soldano along the North Adriatic coast. Insights from LIFE16 NAT/IT/000589 Redune.

Knowing for acting: patterns and drivers of the diffusion of the IAS Oenothera stucchii Soldano along the North Adriatic coast. Insights from LIFE16 NAT/IT/000589 Redune.

Edy Fantinato1, Silvia Del Vecchio1, Gabriella Buffa1

1Department of Environmental Sciences, Informatics and Statistics, University Ca’ Foscari of Venice, Venice, Italy


EN: The role of open dry habitats in the conservation of terricolous cryptogams in the continental lowlands

Il ruolo degli habitat aridi aperti nella conservazione delle crittogame terricole nelle aree planiziali continentali

Gabriele Gheza1, Silvia Assini1*, Chiara Lelli2, Lorenzo Marini3, Helmut Mayrhofer4, Juri Nascimbene2

1Department of Earth and Environmental Sciences, University of Pavia, Via S. Epifanio 14, 27100 Pavia, Italy

2Department of Biological, Geological and Environmental Sciences, University of Bologna, Via Irnerio 42, 40126 Bologna, Italy

3DAFNAE Department, University of Padova, Viale dell'Università 16, 35020 Legnaro (PD), Italy

4Institute of Biology, Division of Plant Sciences, Karl-Franzens University of Graz, Holteigasse 6, 8010 Graz, Austria

*E-mail: silviapaola.assini@unipv.it


EN: Terricolous lichen communities in the Thero-Airion grasslands of the Po Plain: syntaxonomy, synecology and conservation value.

Comunità licheniche terricole nelle praterie del Thero-Airion nella Pianura Padana: sintassonomia, sinecologia e valore conservazionistico

Gabriele Gheza, Matteo Barcella, Silvia Assini*

Department of Earth and Environmental Sciences, University of Pavia, Via S. Epifanio 14, 27100 Pavia, Italy

*E-mail: silviapaola.assini@unipv.it


IT: Dispersal ability of European vascular flora, relationship with altitudinal distribution and life-history categories

Dispersal ability of European vascular flora, relationship with altitudinal distribution and life-history categories

Michele Di Musciano1, Valter Di Cecco1,2, Lorenzo Ricci1, Luciano Di Martino2, Anna Rita Frattaroli1

1 Department of Life, Health & Environmental Science, University of L’Aquila, Coppito, L’Aquila, Italy

2 Majella Seed Bank, Majella National Park, Loc. Colle Madonna, Lama dei Peligni (CH), Italy.


IT: Through the lens of time: experiences from a resurveying study of coastal dune ecosystems in Central Italy

Through the lens of time: experiences from a resurveying study of coastal dune ecosystems in Central Italy

Marta Gaia Sperandii1, Vojtěch Barták2, Alicia Teresa Rosario Acosta1

1Dipartimento di Scienze, Università degli Studi Roma Tre, Viale G. Marconi 446, 00146, Roma, Italy

2Department of Applied Geoinformatics and Spatial Planning, Faculty of Environmental Sciences, Czech University of Life Sciences, Kamycka 129,165 21 Prague 6, Czech Republic


IT: Variazione dei caratteri funzionali epigei e ipogei delle comunità prative lungo un gradiente altitudinale in ambiente sub-Mediterraneo

Variazione dei caratteri funzionali epigei e ipogei delle comunità prative lungo un gradiente altitudinale in ambiente sub-Mediterraneo

Alessandro Bricca1, Federico Maria Tardella2, Andrea Catorci2, Jean-Paul Theurillat3, Maurizio Cutini1

1Department of Science, University of Roma Tre, Rome, Italy

2School of Bioscience and Veterinary Medicines, University of Camerino, Camerino, Italy

3Centre Alpien de Phytogéographie, Fondation J.-M. Aubert, Champex-Lac, Switzerland & Section of Biology, University of Geneva, Chambésy, Switzerland

Alessandro Bricca

ale.bricca@gmail.com



IT: Influence of landscape and environmental factors on dry grassland dark diversity

Influence of landscape and environmental factors on dry grassland dark diversity

Giulia Silan1, Edy Fantinato1, Silvia Del Vecchio1, Gabriella Buffa1

1Department of Environmental Sciences, Informatics and Statistics, University Ca’ Foscari of Venice, Venice, Italy


IT: Understanding foredune communities from the seed traits perspective

Understanding foredune communities from the seed traits perspective

Silvia Del Vecchio1, Efisio Mattana2, Tiziana Ulian2, Mauro Roscini2, Gabriella Buffa1

1- Department of Environmental Science, Informatics and Statistics, Ca’ Foscari University of Venice, Italy;

2- Natural Capital and Plant Health Department, Royal Botanic Gardens, Kew, UK


IT: L’Appennino centrale presenta un carattere bioclimatico Mediterraneo o Temperato ?

L’Appennino centrale presenta un carattere bioclimatico Mediterraneo o Temperato ?

Cutini Maurizio, Marzialetti Flavio, Theurillat Jean-Paul, Barbato Giuliana, Rianna Guido